Trend SDK - Fatevi un Trend su misura!!

L'SDK (Software Development Kit) vi permette di personalizzare Trend



INTRODUZIONE

Questo documento rappresenta una sintesi molto abbreviata del manuale TrendTNG SDK ed è stato scritto sia per rendere note le potenzialità di programmabilità dell’ applicativo che per introdurre l’ utente alla programmazione di TrendTNG.
In questo documento tratteremo i seguenti argomenti: :
• Modalità sviluppo
• Validation Rule – Integrità referenziale
• Editor grafico di report
• Command Window
• Editor tabelle
• Compilatore
• Modalità di aggiornamento
• Integrazione di TrendTNG con altri linguaggi di sviluppo.
 

SDK

L’ SDK di TrendTNG è composto da un’ insieme di strumenti utilizzabili a vari livelli di competenza.
Si inizia da un livello molto semplice come ad esempio dall’editor visuale dei report o dai Wizard per impostare le validation rule fino ad arrivare alla modalità sviluppo per aggiungere oggetti nei form, programmare eventi, compilare programmi personalizzati e così via.
L’ ambiente di sviluppo è totalmente integrato in TrendTNG e non necessita di nessun strumento esterno, inoltre è utilizzabile da tutti i terminali collegati al gestionale a condizione ovviamente che l’operatore abbia sufficienti privilegi.
L’ SDK Vi permette di personalizzare TrendTNG mantenendo in ogni caso la compatibilità con le release future di Trend, essendo esso un sottoinsieme del gestionale stesso.
Il codice scritto nell’ SDK, infatti, non modifica gli eseguibili di TrendTNG ma viene interpretato ed eseguito in run-time.
 

AGGIORNAMENTO DI RELEASE

L’ aggiornamento alle nuove release di TrendTNG avviene in modo trasparente alle implementazioni eseguite dall’ utente. I nuovi campi, le modifiche dimensionali di essi, le nuove tabelle o indici creati e/o modificati vengono aggiornati e mantenuti in modo automatico dalle routine di aggiornamento alle nuove versioni del software. É dato sapere che l’utente non è neanche obbligato ad aggiornare le infra-release dell’ applicativo; ovvero può aggiornarsi direttamente all’ultima versione senza aver caricato prima gli aggiornamenti delle release precedenti.
Anche tutte le routine create con l’ SDK non necessitano di reinstallazione o ricompilazione in quanto esse vengono interpretate in run-time.
La stessa cosa avviene per i report personalizzati, infatti qualsiasi report modificato continua a funzionare in base alle implementazioni effettuate su di esso.
Questo meccanismo di upgrade è fondamentale in quanto consente di personalizzare il software in base alle proprie esigenze senza, in ogni caso, compromettere la possibilità di aggiornarsi in relazione sia alle nuove normative fiscali che alle nuove funzionalità introdotte con gli aggiornamenti.

INTEGRAZIONE CON ALTRI LINGUAGGI O RDBMS

Oltre all’ utilizzo dell’ SDK integrato, l’ utente può interagire con i dati di TrendTNG sfruttando altri ambienti di sviluppo.
Nel manuale dell’ SDK ci sono vari esempi su come accedere alla base dati del gestionale dai linguaggi di programmazione Visual Basic e Access.
É presente anche una sezione che illustra come colloquiare, all’ occorrenza, con informazioni presenti su altri database come ad esempio SQL SERVER e come, viceversa, collegare tabelle del gestionale in questi database.
L’accesso alla base dati di TrendTNG è comunque garantito dalla presenza, nel setup dell’ applicativo, dei driver ODBC e OLEDB che rappresentano una garanzia di collegamento verso la maggior parte degli ambienti di sviluppo e/o database presenti nel mondo Windows.
 


Indice Contenuti


I nostri Video

Guarda tutti i video