CONTABILITA' GENERALE

Trend TNG ha tutte le funzioni necessarie per assolvere gli adempimenti previsti dal fisco italiano.



Introduzione

Trend TNG ha tutte le funzioni necessarie per assolvere gli adempimenti previsti dal fisco italiano. Le procedure di contabilità generale sono completate dai moduli Adempimenti che si basano sugli stessi archivi contabili. Ad esempio i moduli della Tesoreria che permettono la gestione degli scadenziari, dei flussi di cassa e delle banche. Il modulo Intrastat, necessario per chi opera con l’estero, La gestione delle Ritenute di Acconto, il Modulo Cespiti per il calcolo delle quote di ammortamento fa sì che Trend TNG possa essere utilizzato sia dalle piccole sia dalle medie e grandi aziende. La praticità d’uso di queste funzioni permette di svolgere le mansioni dell’Area Amministrazione agevolmente e con precisione: gli automatismi integrati nelle procedure facilitano il compito degli operatori limitandone la possibilità di errore.

Prima Nota Contabile

L’inserimento di tutte le scritture contabili avviene tramite l’utilizzo di questa interfaccia che permette la visione della registrazione contabile in tutte le sue parti: la sezione dei conti in dare e avere, e le eventuali sezioni IVA e Scadenziario.
Nel caso specifico di una fattura d’acquisto, ad esempio, inserendo il totale del documento, Trend TNG esegue il calcolo degli importi della registrazione IVA, eseguendo lo scorporo automaticamente in base al codice IVA indicato. Segue la registrazione degli importi sui conti, ripartiti secondo l’impostazione della causale contabile e, se il fornitore è associato ad una contropartita di costo, questa viene utilizzata per completare la registrazione contabile. Infine avviene il calcolo della rateizzazione in base alla causale di pagamento del fornitore, così da avere gli scadenziari sempre aggiornati.
In qualsiasi momento è possibile controllare la quadratura della registrazione e il saldo dei conti coinvolti nella registrazione, dei quali è possibile visualizzare e stampare il partitario.

Contabilita' Clienti e Fornitori

La facilità nel recuperare le informazioni contabili e la praticità d’uso delle procedure che compongono i moduli dell’area Amministrazione, consentono agli operatori di eseguire le mansioni con precisione e rapidità.
La gestione della Contabilità dei Clienti e dei Fornitori e il controllo delle relative situazioni contabili, è possibile utilizzando le funzioni integrate nella scheda anagrafica. Elaborando gli archivi delle registrazioni contabili, una serie di procedure permette di gestire al meglio le relazioni con questi soggetti. Innanzitutto le “scritture” contabili sono riportate su una speciale interfaccia, dove è possibile consultarle, modificarle e stampare un estratto conto. Il saldo della scheda è il risultato delle partite aperte, ossia la somma delle rate ancora non pagate, a fronte del quale è possibile stampare, anche automaticamente, lettere di sollecito e promemoria delle scadenze. È interessante come l’insieme delle rate non pagate interagisca con il modulo CashFlow, che le proietta in un comodo planning per completare la situazione dei flussi di cassa. Altre procedure si collegano agli archivi contabili, è il caso, ad esempio, del Controllo del Fido, una procedura che “avvisa” gli operatori quando il cliente ha superato l’affidamento che gli è stato concesso e quindi blocca le operazioni di vendita. Altri automatismi possono modificare lo “status” del cliente, come la registrazione degli insoluti che, oltre a spedire lettere di richiamo al pagamento, blocca il cliente inserendolo in una Black List.

Gestione Cespiti Ammortizzabili

Il modulo Ammortamenti di Trend TNG permette la gestione automatizzata dei cespiti.
L’utente nel caricare un cespite deve unicamente attribuire codice, descrizione, gruppo, specie, punto di appartenenza (in Trend TNG sono caricate le tabelle ministeriali dei coefficienti di ammortamento pre e post 1988 con le relative percentuali in base al tipo di attività), tipo di cespite (nuovo o usato) e se il bene è mobile, immobile o immateriale.
Nel caricare un cespite l’utente può anche attribuire, oltre alla categoria, il reparto che viene di solito utilizzato per eseguire delle stampe utili per ricalcolare il costo orario dei vari centri di costo.
In base alle informazioni attribuite, Trend TNG provvederà ogni anno a calcolare la relativa quota di ammortamento seguendo le normative fiscali vigenti.
La gestione cespiti prevede anche la possibilità di impostare se il calcolo dell’ammortamento deve avvenire in modo anticipato, accelerato o ritardato, adeguandosi alle esigenze contabili dell’azienda.
Consultando l’Anagrafica Cespiti, l’utente visualizza in maniera chiara e completa la situazione del cespite, Trend TNG infatti mostra, come si può vedere dalla successiva figura, il valore iniziale, il valore ammortizzabile, il valore del fondo, gli incrementi o decrementi di valore (es.: rivalutazione degli immobili), il valore di vendita (anche parziale) e la plusvalenza o minusvalenza.
Dalla scheda Movimenti si possono visualizzare quelli che il cespite in oggetto ha subito fino a quel momento per averne rapidamente una situazione più analitica.
Attraverso la procedura del Piano di Ammortamento l’utente può in qualsiasi momento monitorare la situazione dei cespiti eseguendo il calcolo dell’ammortamento e la registrazione in prima nota dello stesso.
Nel Piano di Ammortamento l’utente può decidere se:
-includere i cespiti da ammortizzare, già ammortizzati e già venduti;
-considerare l’intero periodo annuale o parte di esso (per i bilanci infra-annuali);
-simulare un piano di ammortamento con una percentuale di diminuzione rispetto all’ammortamento di legge, con la
possibilità di portare a costo la parte eccedente al 50% di diminuzione;
-la stampa è definitiva (allora Trend TNG effettuerà anche la registrazione del calcolo dell’ammortamento del periodo);
-eseguire la movimentazione contabile in prima nota (in questo caso Trend TNG registrerà automaticamente in prima
nota il calcolo dell’ammortamento del periodo).

Bilanci Contabili

Trend TNG ha varie stampe di bilancio per soddisfare le esigenze più disparate degli amministratori. Il bilancio è la stampa che riflette lo stato di salute dell’azienda e, visualizzato in diverse forme, permette di valutare in forma economica l’andamento dell’attività. I bilanci per Mastro, per Conto, o per Sottoconto si differenziano per il diverso grado di sinteticità che li caratterizza. Quello Riepilogato riporta subtotali per Conto e le percentuali di incidenza dei sottoconti sui totali. Quello comparato, esportabile in Excel, confronta due esercizi calcolando le differenze percentuali tra un anno e un altro.
Il Bilancio in Planning è molto interessante perché, oltre a proporre il saldo alla data di esecuzione, visualizza i saldi dei vari conti per mese.
Quest’ultimo può essere anche utilizzato come controllo per gli scostamenti dei costi/ricavi in funzione delle impostazioni indicate a livello di conto (budget).

Bilanci per Centro di Costo

Il Bilancio per Centro di Costo riclassifica le scritture contabili secondo il centro di costo al quale le stesse sono state inputate. In pratica l’attività della azienda può essere suddivisa secondo vari metodi di raggruppamento (centri e sotto-centri di costo/ricavo) e per ognuno di questi Trend TNG elabora il bilancio.
Per ottenere questo tipo di rendiconto, gli operatori che eseguono le registrazioni, dopo avere indicato il conto devono indicare anche il centro di costo a cui è imputabile la scrittura contabile.

Riclassificazione CEE

Un’ulteriore riclassificazione del bilancio di TrendTNG è quella secondo la IV direttiva CEE del 1978. Questa permette di redigere un bilancio Secondo i criteri indicati in questa direttiva, indipendentemente da come si è congegnato il piano dei conti dell’azienda. Sarà sufficiente, infatti, associare il conto del piano al conto corrispondente del Bilancio CEE. Non è indispensabile indicare a priori sul piano dei conti tale corrispondenza, ma può essere fatto in corso d’opera. La stampa prodotta indica i valori secondo la IV direttiva CEE e quali conti del piano contabile aziendale concorrono alla formazione degli stessi. Eventuali conti movimentati, ma non “associati” al piano contabile CEE, sono riportati in una specifica sezione della stampa riclassificata per dare modo agli operatori di apportare le opportune correzioni.



Indice Contenuti
PRODOTTI
  • Magazzino
  • Produzione
  • Amministrazione
  • Commerciale Acquisti
  • Commerciale Vendite
  • Controllo


I nostri Video

Guarda tutti i video