MRP I - LA GESTIONE DEGLI APPROVIGIONAMENTI DI MATERIALI

MRP I e' la procedura che, sulla base delle scorte a magazzino e degli impegni di produzione, compila le proposte di approvvigionamento per i materiali non disponibili.



Introduzione

Il modulo MRP I di Trend TNG fa parte delle procedure per il controllo e la programmazione della produzione. È la procedura che, sulla base delle scorte a magazzino e degli impegni di produzione, compila le proposte di approvvigionamento per i materiali non disponibili. Tra le funzioni interessanti di questo modulo c’è quella che allega agli ordini/richieste di offerta ai fornitori le schede tecniche associate agli articoli: immagini, schemi CAD in formato dwg, file pdf, qualunque tipo di file può essere incapsulato nella stampa della proposta di acquisto.

L’ MRP I

L’elaborazione MRP I (Material Requirement Planning) avviene sulla base del Piano di Produzione, ossia su un insieme di ordinativi dei clienti, che, ad ogni modo, può essere integrato con ulteriori nuovi ordini e/o elenchi di produzione.
Secondo la logica produttiva dell’azienda, l’MRP I esegue una sequenza di elaborazioni prima di elencare i fabbisogni: il primo passaggio è la “nettificazione delle scorte”, ossia il calcolo di quali articoli (prodotti finiti) compresi nel Piano di Produzione, sia necessario produrre al netto delle giacenze.
Per questi articoli, la procedura calcola le necessità di materiali (materie prime e articoli commerciali) e di componenti (semilavorati) di cui sono composti (in funzione, quindi, della loro distinta base e considerando l’indicazione di eventuali “varianti”), qualora siano indisponibili e/o sotto il livello di scorta minima (che, eventualmente, può essere ripristinata). Le quantità dei materiali occorrenti sono inserite nelle proposte di acquisto ai fornitori, mentre è stilato un elenco di produzione per i semilavorati mancanti. Per ognuno dei componenti e materiali mancanti è indicata la data di emissione dell’ordine, che tiene in conto dell’anticipo necessario rispetto alla data in cui si verifica il fabbisogno.

Il Planning degli Approvvigionamenti

Il Planning degli Approvvigionamenti è un interfaccia interattiva che rappresenta l’elenco di proposte di acquisto per i materiali.
Ognuna delle proposte di acquisto è intestata al fornitore abituale indicato nella scheda anagrafica degli articoli. L’MRP I, dunque, calcola gli articoli mancanti e li raggruppa per fornitore abituale; la proposta di acquisto è valorizzata secondo il listino associato al fornitore mentre, per l’indicazione delle quantità, tiene in conto degli eventuali lotti minimi richiesti dallo stesso (i quantitativi minimi per l’ordine sono indicati nel listino). Ad ogni modo la proposta di acquisto può essere modificata manualmente dall’operatore e quindi inviata al fornitore in forma di Richiesta di Offerta.

La Gestione del Conto Lavoro

Il modulo MRP I riconosce quali componenti del prodotto finito devono essere prodotti secondo la modalità del “Conto Lavoro”. Per questi articoli la procedura genera una proposta di acquisto per i componenti mancanti (Ordine di Lavorazione Esterna) e un Ordine di Prelievo per i materiali di cui sono composti i mancanti stessi, che potrà essere trasformato in DDT in Conto Lavoro.
Da notare il fatto che nel generare il documento Ordine di Prelievo la procedura tiene in conto eventuali giacenze di materiali presso il “Terzista”.

Le Stampe del Modulo MRP I

Il Modulo MRP I può redigere diverse stampe a uso degli operatori.
La stampa “Riepilogo Articoli per Fornitore” è un elenco, raggruppato appunto per fornitore, che contiene tutti gli articoli elaborati e indicati come “mancanti”; per questi codici è indicata la situazione di magazzino: quantità in giacenza, quantità impegnate, quantità ordinate ai fornitori con conseguente calcolo della disponibilità che, confrontata con la quantità necessaria elaborata dalla procedura, determina il quantitativo da riordinare.
Il “Riepilogo Costi per Fornitore” indica il costo totale di ogni singola proposta di approvvigionamento, valorizzata secondo il listino di acquisto; è una stampa prettamente per uso finanziario.
Il “Riepilogo Articoli per Locazione” è una stampa che può essere utilizzata per controllare le scorte a magazzino ed è raggruppata per “Ubicazione”; riporta gli stessi dati del “Riepilogo Prodotti per Fornitore” e permette di valutare, spostandosi in magazzino presso le ubicazioni indicate, l’esattezza dei dati di giacenza.
Il “Riepilogo Analitico Fabbisogno” indica in quali componenti deve essere utilizzato l’articolo individuato come mancante, con le rispettive quantità: tot materiale necessario per produrre tot componenti.

Sottoprocedure del Modulo MRP I

Il modulo MRP I integra alcune utili ed interessanti sotto procedure.
La procedura “Riepilogo Prodotti fuori Standard” compila un elenco di Prodotti per i quali, in fase d’immissione dell’ordinativo del cliente sia stata indicata la condizione di Prodotto non Standard; contemporaneamente redige anche un documento di magazzino che contiene questi articoli che, evidentemente, subiranno un diverso procedimento di produzione.
La routine “Creazione Database Schede Tecniche” genera un archivio, dove memorizza le indicazioni tecniche che dovranno essere incapsulate o allegate nelle stampe degli ordinativi ai fornitori; questa procedura prende corpo dagli “oggetti” (principalmente file di software cad e file in formato pdf, ma potrebbero essere file grafici in qualsiasi formato) associati alle anagrafiche degli articoli



Indice Contenuti
PRODOTTI
  • Magazzino
  • Produzione
  • Amministrazione
  • Commerciale Acquisti
  • Commerciale Vendite
  • Controllo


I nostri Video

Guarda tutti i video