L'INVENTARIO DI MAGAZZINO

La procedura per la compilazione degli inventari e' automatica e non richiede particolare impegno da parte degli operatori.



Introduzione

La procedura per la compilazione degli inventari è automatica e non richiede particolare impegno da parte degli operatori. Questo avviene con precisione, ammesso che nel corso della registrazione dei movimenti degli articoli non si siano verificate inesattezze che possono avere alterato il valore corretto dei quantitativi. Per scongiurare tale rischio sono state implementate diverse procedure di controllo, attive durante la compilazione dei documenti che determinano le movimentazioni, che allertano gli operatori in caso di errori. Ad esempio, durante lo scarico di un quantitativo di materiale, se il saldo della giacenza a magazzino diventa minore di zero l’operatore viene prontamente allertato, in modo che possa apportare le opportune correzioni.

Inventario / Inventario infrannuale

Le procedure per il calcolo dell’inventario sono automatiche e non richiedono particolari operazioni all’operatore. La procedura calcola i saldi di tutti i codici presenti nell’anagrafica articoli e li riporta in un movimento di magazzino, che farà da punto di partenza per il nuovo periodo. Questo nuovo documento, l’Inventario appunto, è la rappresentazione della somma algebrica di tutte le movimentazioni di carico e scarico eseguite nel periodo calcolato. Dal punto di vista della valorizzazione degli articoli la procedura esegue, inizialmente, una distinzione tra quelli prodotti internamente (semilavorato e prodotti finito) e quelli acquistati (articoli da commercializzare e componenti della distinta materiali); per i primi la valorizzazione prende corpo dalla somma dei valori in distinta base: materiali + lavorazioni; i secondi sono valorizzati secondo i documenti di carico.

Valorizzazioni di Inventario

La nostra fiscalità consente la valorizzazione degli inventari secondo vari metodi. Il valore inventariale, infatti, può essere calcolato in diversi modi: al costo ultimo, al costo medio ponderato, secondo le logiche LIFO e FIFO. In particolare per questi due ultimi metodi, le procedure di valorizzazione possono lavorare secondo i metodi “Continuo” e “a Scatti”.

Rettifiche di Inventario

L’Inventario è la rappresentazione della somma algebrica di tutte le movimentazioni di carico e scarico effettuate nel periodo calcolato. Si possono presentare casi in cui è necessario fare delle rettifiche alle quantità inventariate oppure ai valori calcolati automaticamente. Le cause possono essere, ad esempio, materiali rovinati da stornare, quantità mancanti, svalutazioni, ….
In questi casi è possibile compilare documenti, anche con l’ausilio di terminali wireless e lettori di codici a barre, che modificano le quantità e, conseguentemente, l’inventario.



Indice Contenuti
PRODOTTI
  • Magazzino
  • Produzione
  • Amministrazione
  • Commerciale Acquisti
  • Commerciale Vendite
  • Controllo


I nostri Video

Guarda tutti i video