GESTIONE DEI PARAMETRI DI MAGAZZINO

La movimentazione degli articoli e' determinata tramite la compilazione dei documenti necessari al flusso di lavoro nei reparti dell’azienda.



Introduzione

La procedura di Trend TNG per l’emissione dei documenti, e che quindi genera le movimentazioni di articoli in magazzino, si contraddistingue per il fatto che, utilizzando una unica interfaccia, si possono gestire tutti i tipi di documento, come DDT, ordinativi, fatture accompagnatorie, inventari, prelievi, resi, …, permettendo agli operatori brevi tempi di apprendistato e la massima intercambiabilità.
Le regole di inserimento stabilite nel WorkFlow e le autorizzazioni concesse all’utente in funzione del suo profilo, garantiscono che gli addetti possano accedere ai soli documenti relativi alla propria mansione.
Ogni documento è connesso a più di un sottoprogramma che, se abilitato, si attiva al verificarsi di particolari eventi: sono procedure di supporto all’operatore per la compilazione dei documenti, come la gestione della movimentazione per matricola, le procedure di compilazione automatica o le funzioni di invio telematico, oppure di controllo sui dati immessi, come il controllo del fido concesso ai clienti, gli allerta per il prezzo di vendita sotto al costo o per le movimentazioni a giacenza negativa.

Parametri di Movimentazione

La movimentazione degli articoli è determinata tramite la compilazione dei documenti necessari al flusso di lavoro nei reparti dell’azienda. Il documento (Ordine di Acquisto, DDT, Inventario, Carico dalla Produzione, …) è definito da una serie di parametri che indicano alle procedure dell’ERP come condizionare sia gli indicatori di movimentazione (esistenza, impegno, disponibilità, costo finale, …) degli articoli in esso elencati, sia le tabelle relazionate al documento stesso (numeratori, stato del WorkFlow, protocollo, revisione, …). Infine. diverse sotto-procedure, utili durante la fase di compilazione del documento, possono essere abilitate tramite ulteriori parametrizzazioni e, quindi, è possibile progettare ogni tipologia di documento necessario al flusso informativo. Tra le sotto procedure più interessanti citiamo: Controllo del Fido Cliente, Black List, Gestione Matricolare, Aggiornamento dei Listini, Esportazione/Importazione, Mail Documentale, Archiviazione Ottica, WorkFlow.

Parametri di Stampa

Le stampe del modulo magazzino sono divise in due gruppi: le stampe dei documenti (formato dei DDT, Ordini, …) e il set di stampe che rielaborano le movimentazioni (fatturati, inventari, statistiche, …). Innanzitutto vale la pena ricordare che l’ERP permette sia l’utilizzo di stampe grafiche che stampe a caratteri (per stampanti ad impatto); per il primo gruppo la scelta va fatta a livello di documento, per il secondo va fatta a livello di utente/terminale, in questo modo ogni operatore può scegliere il formato che preferisce in funzione della stampante che deve adoperare. Questo consente di mantenere gli stampati tradizionali e il parco macchine in uso. Facendo riferimento agli stampati del primo gruppo, ogni documento può essere impostato per essere riprodotto in tre diversi layout, il che consente di ottenere l’Ordine di Vendita, ad esempio, sia nel formato utile al Cliente, con prezzi e quant’altro, sia nello schema per l’uso interno, con l’indicazione di margini di guadagno e altre informazioni riservate. Le stampe di tipo grafico possono essere inviate automaticamente via mail e catalogate per numero di revisione, inoltre, possono essere esportate in vari formati: Excel, PDF, Word, Html, ….
Gli stampati del secondo gruppo sono, invece, elaborazioni delle movimentazioni dei materiali e possono essere usate a fini statistici; questo set di stampe è piuttosto completo e, come del resto la stampa dei documenti, completamente personalizzabile a cura dell’operatore, così da ottenere i migliori risultati in base alle proprie esigenze.

Gestione Numerazioni Multiple

La procedura utilizzata per l’emissione delle stampe dei documenti, opportunamente parametrizzata, permette di gestire diversi tipologie di numerazione.
La più utilizzata è la Gestione Protocollare che permette di legare vari tipi di documento ad una stessa numerazione. Questo è il caso in cui, per diverse ragioni (statistiche, produttive, …), si sono creati due diversi tipi di documenti che però procedono sulla stessa numerazione (es. Ordine Cliente Italia, Ordine Cliente Estero). La numerazione può essere collegata a un suffisso, che invece è utilizzato nei casi contrari al precedente. Per ogni documento è possibile memorizzare varie numerazioni: il numero del riferimento, della revisione, della commessa, del documento che l’ha originato, ….

Procedura di Emissione Documenti

La procedura utilizzata per l’emissione dei documenti (DDT, Ordini, Fatture, …) in Trend TNG ha come caratteristica principale quella di consistere in un’unica interfaccia, adoperata indipendentemente dal documento che si vuole compilare. Questo permette agli operatori sia di essere pronti a usare questa funzione dopo brevi periodi di formazione, sia di essere intercambiabili tra loro. Qualsiasi tipo di documento, quindi, sarà compilato prima e stampato poi avvalendosi delle medesime funzioni, delle stesse icone, degli stessi procedimenti validi per tutti gli altri. La procedura è costituita di tre parti, corrispondenti alla tradizionale compilazione manuale di un documento cartaceo: compilazione della intestazione o “testata” del documento, poi del “corpo”, ossia dell’elenco degli articoli, infine del “piede”.
Ognuna di queste parti contiene sottoprocedure e utility che permettono di agevolare il compito degli operatori



Indice Contenuti
PRODOTTI
  • Magazzino
  • Produzione
  • Amministrazione
  • Commerciale Acquisti
  • Commerciale Vendite
  • Controllo


I nostri Video

Guarda tutti i video